consigli per fare un pom(pi)no

Tutti i FORUM di Giovani.it
Inviato da: myself x Katy
Titolo: Re: consigli per fare un pompino
Data: 12/12/2003 22:58:39

“Sono alle prime esperienze e vorrei sapere se qualcuno/a, mi potrebbe dare qualche consiglio sul modo migliore per farli. vorrei far godere il mio ragazzo. Aiutatemi! Grazie a tutti.”

Che dire bella mia, il pompino è un’ arte che si impara piano piano più che un libretto di istruzioni
da seguire alla lettera!Comunque se vuoi ti scrivo come lo faccio io!
Innanzitutto preferisco luoghi comodi, ad esempio il letto o il divano, la macchina è scomoda e ben poco si adatta al pompino perfetto! Poi non è bello fargli capire subito dove si vuole arrivare (io sono una gatta, quindi prima gioco col topo!e secondo me tutte le donne dovrebbero essere delle gattine maliziose letto!), per cui il punto di partenza sono sempre baci e le carezze, le coccole dolci che fanno comunque progredire l’eccitazione, di entrambi!Quindi, inizio baciandolo sulle labbra e sul collo e con le mani lo accarezzo dolcemente, per poi portare le carezze adessere sempre + maliziose,arrivando a toccare la patta, ma senza lasciare inteso che è lì che voglio puntare (insomma, unacarezza leggera ogni tanto, un po di malizia non guasta!) così da incrementare il livello dei feromoni nell’aria; da questa situazione il passo è semplice:io preferisco con iniziare a togliersi i vestiti, in modo reciproco e dolce,
sempre senza fretta, lentamente, spogliandoci in modo completo (o mantenendo indosso>solo lintimo che per per il gran finale è scomodo) A questo punto è inutile fiondarsi subito con lelabbra sull’obbiettivo, tuttaltro è molto +interessante giocare ancora un po baciandolo ed accarezzandolo portandosi lentamente verso l obbiettivo, soffermandosi sui capezzoli (attenzione per alcuni uomini sono un punto sensibilissimo e il loro tocco può non essere apprezzato, ma ad alcuni altri piace parecchio eh sì,anche per i maschietti sono punti erogeni da non sottovalutare!) , poi sempre + in giù, giocando con l’ombelico per poi fingere di averci ripensato ritornando versol’alto, mentre la mano continua la sua opera maliziosa con carezze sinuose che a volte siavvicinano allinguine, senza però toccare ilpene hehehe!! A questo punto (a meno che tu voglia farlo impazzire) è giunto il momento diavvicinare le labbra
e la mano all’organo delpiacere, iniziando a baciarlo dolcemente sul glande, scendendo lungo’l'asta e risalendo nuovamente verso il glande massaggiando conle dita i testicoli (qui sii delicata
altrimentbhe non sarebbe molto bello castrarlo!!) e la zona tra essi e l’ano( che strano ma vero è davvero una zona la cui stimolazione è molto gradita, diciamo che quasilofa impazzire!!) ,;altra mano e la bocca possono lavorare anche in sincrono, ma non sostituire la bocca conl a mano, piuttosto usa la mano per tenere l’ast del pene muovendo la bocca e la lingua a tuo piacere sul glande! Attenzione, il punto in cui si trova il filetto (o frenulo per chi preferisce!)è quello piùsensibile e delicato, va stimolato con grandeattenzione ( senza usare i denti per intenderci!). A questo punto puoi dare sfogo alla fantasia e anche divertirti nell analizzare qual è il>movimento della
lingua e delle labbra che provoca maggior piacereneltuo patner: il vortice della lingua, la stimolazione del glande tra lingua e palato, l’uso sporadico dei denti(naturalmente non devi morderlo!!), aiutati con la mano ad esempio rivestendo di tanto in tanto il glande con il prepuzio per poi giocarci con lal ingua&; insomma, c;è una varietà tale di cose che puoi
provare a fare, che certamente noverrai colpita dalla noia!!In tutto ciò non scordarti di guardarlo ogni tanto negli occhi maliziosamente, è una cosa che ncrementa di molto la sua eccitazione!!Poi per quanto mi riguarda il pompino è una pratica che mi porta sempre all”eccitazione e normalmente,
quando vedo che lui è davvero eccitatissimo, non resisto alla tentazione di spostarmi dalla posizione pompino al 69, io ho notato che anche per i maschietti è spesso una cosagradita, perché il senso della vista è molto mportante ai fini dell’eccitazione maschile e poi, di bello c è che il livello di eccitazione dientrambi è così alto che almeno per quanto riguarda il mio caso l’orgasmo è simultaneo (o quasi!)!! A questo punto parliamo del momento del suo orgasmo; se il tu patner è una persona amodo ti farà capire che stà per venire, in modo cheti possa decidere se lasciarlo
venire in bocca o meno, spetta a te la decisione finale, in entrambi i casi è meglio che tu ti sia preparata deifazzolettini a portata di mano prima diiniziare. Se decidi di lasciarlo venire in bocca, cosa che i>maschietti
apprezzano ben di +; bhe; meglio che tu sappia che è salatissimo e che la sensazione che lascia nella gola
se decidi di ianghiottire non è molto piacevole, per cui puo anche decidere di lasciarlo venire in bocca
per poi lasciare scivolare lo sperma lungo l’asta del pene, questo, se non ti sei spostata in posizione 69
è spesso gradito dai maschietti! A questo punto entrano in gioco i fazzolettini per evitare disporcare tutto
un po di coccole etenerezza non guastano, poi vai alaverti le mani perché se non usi la pillola non > bello che magari accidentalmente tu finisca per toccare la patatina!!

consigli per fare un pom(pi)noultima modifica: 2004-07-21T13:16:28+00:00da carlachiesa

Un pensiero su “consigli per fare un pom(pi)no

Lascia un Commento